Attentati a Parigi

 

Tali atti di terrore rischiano di diffondere, insieme alla paura, i giudizi sommari su interi popoli e ostilità difficilmente sanabili tra gruppi religiosi che hanno miliardi di seguaci nel mondo.  

 

Il nostro appello a chi, nei gruppi religiosi di tutte le fedi ha l'autorevolezza per orientare le opinioni, è che si smetta in qualsiasi discorso pubblico di differenziare tra fede e fede, di contrapporre fede a fede, per sottolineare invece fortemente la differenza tra chi della sua fede fa, laicamente, uso pacifico senza imposizioni ad altri, e chi invece pensa di dover ridurre gli infedeli alla propria visione della volontà divina.  

 

Ora più che mai ci attendono anni in cui, anche per l'ateismo non è più tempo di coltivare solo la cultura propria, ma per tutti diviene prioritario il dialogo con le diverse componenti culturali per la costruzione e il consolidamento di una cultura laica transculturale, nel rispetto di tutti.

La differenza che sempre di più deve essere rimarcata non è quella tra fedeli e infedeli, ma quella tra laici e fondamentalisti.

 

Siamo vicini al popolo francese.

Riunione di Ottobre

Convocazione Riunione mensile

del Circolo UAAR Milano

 

Si informano i SOCI che Lunedì 19 Ottobre 2015 alle ore 21.15, ci sarà la riunione del Circolo UAAR di Milano, che si terrà presso la sede del Circolo, in via Porpora 45,  facilmente raggiungibile coi mezzi 39, 55, 56, 62, 81, 91, M1/2 Loreto, col seguente ordine del giorno:

 

  • Programmazione prossimi banchetti informativi "UAAR";

  • Petizione per intitolare via a Margherita Hack;

  • Presentazione evento "Autismo e Ateismo" del 26 Ottobre;

  • Resoconto utilizzo sede;

  • Prossimi eventi, conferenze e presentazioni libri;

  • Riepilogo e verifica mansioni attivi di circolo;

  • Varie ed eventuali.

Cordiali saluti,

Valeria Rosini
Coordinatrice del circolo Uaar Milano                   

seguici anche su Facebook

 

#milano3ottobre - Le nostre vite, la nostra libertà

Qualche giorno fa si è svolta una delle più grandi manifestazioni per la laicità degli ultimi anni, a Milano, in piazza del Cannone. Ringraziamo di cuore tutti coloro che hanno partecipato, hanno contribuito e ci hanno aiutato a diffondere l'evento!

Hanno organizzato, insieme all’Uaar: l’Associazione radicale Certi diritti, l’Ass. E. Tortora – Radicali Milano, l’Associazione Luca Coscioni, I Sentinelli, B. Rain, Chiesa Pastafariana Italiana, Rete della conoscenza Milano, Festival mix, Papà arcobaleno, Rose di Gertrude Magenta.

Tra gli ospiti: Mina Welby, Beppino Englaro, don Franco Barbero, Lella Costa, Renato Sarti, Elio De Capitani, Sebastiano Mauri, Matteo B. Bianchi, Massimo Cirri, Alessandra Faiella, Antonio Capitani, Manuela Doriani, Francesca Vecchioni, Nichi Vendola, Marco Cappato, il Sindaco di Pavia Massimo Depaoli.

«L’Italia è un Paese con un grave difetto di laicità, in cui la nostra libertà di essere, di amare e di decidere, è spesso negata e delegata ad altri», si legge nel testo della convocazione. «A settant’anni dalla fine della guerra la Repubblica non ha ancora reso pienamente operanti i principi della Costituzione che proclama l’uguaglianza dei cittadini indipendentemente da ogni loro condizione personale e sociale, e la piena libertà di religione, garantendo finalmente a tutti parità di trattamento e riconoscendo i diritti dei non credenti». «Chiediamo con forza e determinazione alla politica e alle istituzioni laiche e repubblicane d’Italia, che si mettano al lavoro da subito per rimuovere una lunga serie di insopportabili ostacoli alla nostra libertà».

In particolare gli organizzatori sollecitano: «Una legge per il matrimonio egualitario; una legge sulla fecondazione assistita; che si legiferi in materia di autodeterminazione del genere ai fini della rettificazione anagrafica; che venga applicata correttamente la legge 194 sull’interruzione volontaria di gravidanza, regolamentando e controllando con efficacia il fenomeno dell’obiezione di coscienza dei medici; che a ciascuno sia riconosciuta la libertà di scegliere in che modo lasciare questa vita; che si approvi presto una efficace legge contro l’omotransfobia; che “senza oneri per lo Stato” diventi una pratica nella gestione dei fondi per la scuola, e non vuote parole scritte nella Costituzione».

Il VIDEO completo di tutti gli interventi:
https://www.youtube.com/playlist?list=PLyNgvTifyelcnR7WHpJgnf4v636-dGPUY

Maggiori informazioni: www.facebook.com/milano3ottobre

XX SETTEMBRE 1870-2015

Tra religione e politica,
una laicità ancora ai minimi termini

 

In occasione del 145° anniversario dalla breccia di Porta Pia, la Consulta Milanese per la Laicità delle Istituzioni rinnova il proprio impegno a favore di uno Stato laico, nel rispetto della dialettica pluralista e democratica.

L’edizione di quest’anno intende fare luce sulle radici di una laicità ancora ai minimi termini nel nostro Paese, dove non è più nemmeno previsto lo spazio nel calendario civile per la celebrazione di uno degli eventi fondanti. 

Il percorso storico che abbiamo scelto a 145 anni dalla Breccia non solo descrive le posizioni cattoliche che hanno attraversato tre secoli di tentata separazione tra Stato e Chiesa ma disegna anche la traiettoria della celebrazione della festa.

Il Cimitero Monumentale di Miano, primo cimitero cittadino non ecclesiastico, rappresenta uno storico esempio di impegno delle istituzioni a favore della laicità.

Domenica 20 settembre 2015
ore 14:30-17:00
Cimitero Monumentale di Milano
Sala delle Conferenze

 

 

Buon Settembre

Eccoci di nuovo pronti ad affrontare questo Settembre 2015 carico di attività e impegni, primo fra tutti la campagna radiofonica con gli spot su "Radio Popolare", l'evento immancabile sul 20 Settembre e i banchetti informativi con le nostre battaglie per la laicità!

Canale youtube uaarmilano e qui gli spot !

Rimanete in contatto con noi tramite i nostri riferimenti:

email milano@uaar.it

facebook https://www.facebook.com/uaarmilano

telefono +39 331 133 112

Oppure tutti i lunedi alle 21.00, vieni a trovarci nella sede di via Porpora 45 a Milano.

Serata Informale

Attenzione solo per oggi Lunedi 20 Luglio la nostra associazione si sposta al "Giardino d'oro" per la consueta serata simpatizzanti.

Il Circolo Uaar di Milano vi aspetta per chiacchiere, informazioni e altro ancora.

 

Dietrich Bonhoeffer e il cristianesimo non religioso

 
Lunedì 13 luglio
alle ore 21.15 circa
 
Presso il nostro
Circolo UAAR di Milano
via Porpora, 45, Milano
 
Un pastore protestante rinchiuso nei lager nazisti ha espresso la sua speranza per il futuro; un'idea che oggi viene tenuta in vita da pochi ma che è importante ascoltare come esempio per ricordare a tutti i non credenti che non abbiamo di fronte solo bigotti, ma anche persone estremamente illuminate e di buon senso.

Ad esporci il pensiero del teologo luterano tedesco sarà il nostro giovane e brillante socio Michele Lucherini.

Vi aspettiamo numerosi!

Share this